Da uno sguardo attraverso un oblò

appare incisa una fetta

di mondo d’inizio estate

che varia dal torpore delle giornate piovose

al caldo amabile delle lunghe ore di luce,

seppure screziate da frecciate di afa

e da scuri temporali.

Sono questi i giorni di giugno

in cui appaiono negli orti

le pannocchie di gladiolo

e si colgono le primizie

da cuocere in padella.

E così proseguono i giorni

nell’attesa che prenda forma il caldo buono

da consentire alla coltre del trifoglio fiorito

di scuotersi appena al solletico

di api e calabroni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ascoltare5.jpg