La poesia è stata letta durante lo spettacolo benefico "Ricordi di un amico e di un bar" presso il teatro Palladio il 2 settembre '17, organizzato dal Gruppo creativo Dilettantarte, con il patrocinio del Comune di Fontaniva, Assessorati Sociale, Cultura e Commercio

Serata "Ric...
Serata Serata
Serata "Ric...
Serata Serata

Si è srotolato un gomitolo,

un gomitolo di filo,

non si sa di quale colore.

Ne ha fatta di strada questo filo:

è corso liscio in discesa,

si è incagliato negli arbusti,

si è strappato,

rannodato,

nuovamente strappato

e ancora riannodato.

 

Ci è voluta tanta costanza

per non perderlo di vista,

ci è voluto tanto coraggio

per scendere lungo il pendio

e cercare il limite

dove si era arrestata la sua corsa.

 

Si è srotolato un gomitolo:

mani pazienti lo hanno riavvolto,

lo hanno lavato nell’acqua corrente,

i raggi del sole gli hanno ridato colore.

 

E ora che il gomitolo è riavvolto

si è trasformato nella meraviglia

di un discorso sempre aperto,

impreziosito dalle calde parole dell’amicizia

con i suoi giri infiniti, semplici e complicati

che si perdono e si ritrovano

nel cuore di chi non sa mentire.

 

È il cuore sincero di un amico

con cui sedersi a tavola

per rievocare le vecchie imprese

annebbiate dal tempo,

per farsi quattro chiacchiere e una bevuta

e ammettere che non c’è da meravigliarsi

se, in fondo, si è ancora felici.

La poesia è stata letta all'inaugurazione della mostra di pittura "Perle d'Arte" sabato 20 maggio '17 presso il Centro Nicolini di Fontaniva

 

Ho donato una perla:

immutato nel tempo

resterà il suo valore

e il ricordo di un affetto

lascerà il proprio timbro nel cuore.

Una perla è bellezza,

una rara bellezza:

perenne è la sua fioritura

e dalle sue faccette mutevoli

emana luce che spennella

ogni tipo di ombra.

Una perla è la forza

di una parola nel momento

della decisione,

è vento caldo che asciuga

una ferita,

è risata chiassosa che orna

una giornata di vita.

È perla qualsivoglia cosa

si voglia donare

perché la perla è immagine

immortalata di una storia

d’affetto vissuta,

sempre nuova,

sempre fresca,

sempre succosa

come una dolce pesca matura.

Dono del quadro "Le chiaviche di Camerini" da parte di Ermida Simioni, accompagnato da due mie poesie sul fiume Brenta, per la Sala Consigliare del Comune di Fontaniva (PD), durante la riunione, in sala Nicolini, del Consiglio Comunale il 27/02/2017

Dono al Com...
Dono al Comune Dono al Comune

poesie donate al Comune

La poesia è stata letta durante lo spettacolo benefico per le scuole materne di Fontaniva e San Giorgio in Brenta, presso il teatro Palladio il 18 febbraio '17, organizzato dal Gruppo creativo Dilettantarte, con il patrocinio del Comune di Fontaniva, Assessorati Sociale, Cultura e Commercio

È in viaggio una carrozza:

vaporosi pennacchi

troneggiano sulla testa

di bianchi cavalli,

ornati di finimenti dorati,

mentre una fata

vestita di vento

tiene le redini

seduta in cassetta.

È in viaggio uno scrigno

lucchettato e con ceralacca

sigillato: viene trasportato

per monti, valli e piani.

Vietato tentare di forzarlo:

quello scrigno tiene in serbo

la formula di un mistero!

È il mistero

che, con slancio, ci fa

aprire una finestra,

ci fa scoprire panorami

dagli orizzonti infiniti,

ci fa scorgere calici

di abbondante rugiada.

È il mistero

che ci fa sentire il sussurro

del fruscio delle foglie,

l’odore dell’erba,

il miracolo del canto.

E la fata vestita di vento

è giunta a destinazione:

congeda i bianchi cavalli,

li libera dalla morsa del freno.

È lieve il suo passo

e nell’aprire lo scrigno

danzano le sue mani.

La formula del mistero

è in buone mani.

Sono le buone mani della magia

che sapranno farci trovare

qualche zolletta di zucchero

per farci gustare, sempre e ovunque,

il sapore dolce della felicità.

La poesia è stata letta durante la serata su "Le Tavole di Natale", organizzata dal gruppo creativo Dilettantarte di Fontaniva il 9 dicembre '16

Serata sull...
Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16 Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16
Serata sull...
Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16 Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16
Serata sull...
Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16 Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16
Serata sull...
Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16 Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16
Serata sull...
Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16 Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16
Serata sull...
Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16 Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16
Serata sull...
Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16 Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16
Serata sull...
Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16 Serata sulle Tavole di Natale, 9/12/16

Ci sono parole mai pronunciate,

voci mai ascoltate,

frasi mai iniziate!

Accendiamo i microfoni,

colmiamo il vuoto

di questa lunga attesa!

Un’attesa rimasta per tempo bloccata

per un ponte interrotto,

per una promessa non mantenuta,

per un dono mai ricevuto.

Questo è il buon momento

per liberare la via

al viaggio dell’attesa:

tavoli di luce

diventeranno staffetta di accoglienza

per offrire un microfono

a tutte le voci mai ascoltate.

Ci sorprenderà il sentire

la bellezza di una semplice parola.

pomeriggio_invernaleale.jpg